Logo ISI PertiniIntestazione ISI Pertini
logo RSS  Twitter  Instagram  Youtube  Facebook
Servizi
  Home
  Archivi News
  Calendario
freccia URP
  Segnala News
  Comunicazioni
  GSuite
  Registro Famiglia
  Quaderno
   studente
  Registro Docente
  Annuario
  E-learning
  Giornalino scol.
Cerca con Google


Vari
  Infopoint
  Materiali ASL
  FIXO - Placement
   Aziendale
  Garanzia Giovani
   Toscana
  Pertini sites
  Docs 15 maggio
Fiera Didacta Italia
Membro di UNESCO Associated Schools
Articoli
:: Restauro al Palazzo Bertolli ::
   di Arch. Alberto Bassetti (Uff. Tecnico - Prov. di Lucca) - 15 Apr. 2005


  Come ricostruito da Ulrike Ilg nella recente pubblicazione sull’architettura liberty a Lucca1, nella vicenda della realizzazione2 di palazzo Bertolli risulta difficile definire la paternità progettuale dell’opera e l’individuazione degli artisti che hanno realizzato il ricco apparato decorativo che caratterizza, con varie connotazioni simboliche, la veste esterna del fabbricato.

  Se appare sufficientemente definito l’intervallo di tempo della realizzazione, risulta problematico sostenere l’attribuzione dell’opera a Giuseppe Puccinelli date le profonde differenze tra l’opera realizzata e il disegno presentato dall’architetto nel 1910 e oggi conservato negli archivi storici del Comune di Lucca3. Il progetto, una palazzina su due piani di foggia rinascimentale simile stilisticamente all’altro palazzo della famiglia Bertolli situato frontalmente sul lato opposto di via Cavour, è stato infatti completamente stravolto in corso d’opera mantenendo del disegno iniziale la sola partitura di facciata nel ritmo 2:4:2 e i due belvedere agli estremi del corpo di fabbrica. Secondo la Ilg il profondo mutamento del progetto in corso d’opera, del quale non sono rimaste tracce documentali, è frutto dell’iniziativa del costruttore Achille Orzali non escludendo, sulla base di analogia stilistica con un’altra opera, l’intervento dell’architetto Gaetano Orzali4.

  Va comunque detto che chiunque abbia ideato l’opera per quello che è il suo attuale aspetto ha profuso le sue migliori capacità creative principalmente per definire un apparato decorativo ricco ed eloquente, in grado di celebrare con un linguaggio allegorico la fortuna e il potere di una delle più importanti famiglie lucchesi di quel periodo.

  L’intervento di restauro ha portato alla luce un fregio dipinto sottogronda che completa le allegorie presenti nella decorazione plastica5. Le raffigurazioni di agricoltura e industria nella parte alta sopra i portali di ingresso (che il rinvenimento di una incisione autografa conferma come opere dello scultore Giuseppe Baccelli), la sottostante figura del mietitore rimandano all’attività di traformazione dei prodotti agricoli dei Bertolli; la figura maschile con copricapo alato che compare nel fregio dipinto, in alternanza con una figura femminile col capo ornato da una corona di frutti, sembra indicare, con un riferimento mitologico ad Ermes-Mercurio6, la vocazione e il successo commerciale dei prodotti, che la figura femminile (Demetra-Cerere) produce in abbondanza e che l’ingegno e lo spirito di iniziativa dei Bertolli portano in tutto il mondo.
  Nel fregio dipinto compaiono inoltre, ai lati delle figure mitologiche sopra descritte, rami di ulivo e rami di quercia, che si ritrovano, abbinati rispettivamente alla testa di pantera e alla testa di leone (anche se difficilmente leggibili a causa dell’erosione delle superfici), nel motivo decorativo posto in chiave delle finestre del piano primo; mentre per l’ulivo il significato è chiaro, credo sia giusto intendere la quercia, da sempre associata all’idea di robustezza e forza, come simbolo dell’industria, che, non a caso, nella sua raffigurazione allegorica in bassorilievo ne tiene un ramoscello in mano. In concatenazione e per l’associazione sopra menzionata sembra che anche il leone debba rappresentare la forza dell’attività industriale mentre la pantera rimane un riferimento al territorio locale e alla sua tradizione.

  In buona sostanza l’intero palazzo voleva essere, nell’intenzione di chi ne ha concepito la forma complessiva e il dettaglio decorativo in evidente sintonia con il committente, un mezzo per far conoscere, con intento anche pubblicitario, l’attività di una famiglia di imprenditori intraprendenti, il loro legame con la tradizione agricola del territorio unito ad una vocazione internazionale al commercio. Oltre alla conservazione del bene architettonico, il principale merito di questo intervento di restauro sulle parti murarie delle facciate è stato forse quello di restituire l’apparato decorativo nella sua completezza attraverso il recupero delle parti dipinte, per una più chiara lettura di un opera architettonica che presente forti connotazioni simboliche.

Note:
1 Ulrike Ilg, Il Liberty a Lucca, Lucca 2002, pp. 234-237
2 dal 1910, anno della presentazione della domanda di costruzione avanzata da Francesco Bertolli, al 1914 quando del palazzo viene fatta menzione nella guida di Campetti, che riporta una foto in cui il palazzo appare nel suo imponente aspetto odierno (Ulrike Ilg, op. cit., p. 234)
3 Ulrike Ilg, op. cit., p., 234.
4 Ibidem.
5 Il rinvenimento e il recupero del fregio dipinto sottogronda risolvono la lacuna lasciata dalla Ilg che, sulla scorta di quanto riportato nella guida di Campetti del 1914, menziona le decorazioni dipinte del pittore Vincenzo Barsotti ritendo comunque che dovessero trovarsi all’interno e che fossero irrimediabilmente perdute (Ulrike Ilg, op. cit., p. 236).
6 Sull’utilizzo della figura di Mercurio come protettore dell’attività mercantile nel vocabolario decorativo del liberty a Lucca si veda Ulrike Ilg, op. cit., pp 118 e seguenti.

Foto:

Clicca per ingrandire! Clicca per ingrandire! Clicca per ingrandire! Clicca per ingrandire!
Clicca per ingrandire! Clicca per ingrandire! Clicca per ingrandire! Clicca per ingrandire!
Clicca per ingrandire! Clicca per ingrandire! Clicca per ingrandire!
©2004-2018 ISI Pertini di Lucca | luis01200p@pec.istruzione.it [?]
HTML valido | CSS | RSS | Note legali | Privacy | Accessibilita'
Organizzazione
freccia L'Istituto
freccia Contatti
freccia Qualità
freccia Graduatorie
freccia Amministrazione
    Trasparente
freccia Pubblicità legale
freccia Organigramma
    Funzionigramma
freccia OrientaMedie
freccia Corsi di studio
freccia Genitori
freccia Modulistica
freccia Docenti
freccia Iscrizioni
freccia Formazione
freccia PTOF
freccia Agenzia
    Formativa
freccia Regolamenti
    Documenti
freccia Programmi studio
    Lavori estivi
freccia Libri di testo
freccia Olimpiadi della
    matematica
Fondi strutturali europei PON 2014-20
Human Rights Digital Olympics
Progetto STAR